About

Tempi ribelli? Sparati la tua dose quotidiana di creatività.

Questo sito ha lo scopo di fornire un booster di notizie sull’arte socialmente consapevole, l’attivismo creativo e le controculture di resistenza. Un contenitore educativo sull’artivismo tipico dei nuovi movimenti sociali e delle culture di resistenza. Ogni articolo è curato da artivism® attraverso la consultazione di più di fonti, rendendo trasparente il flusso delle informazioni condivise. Il sito artivism.news è parte di un progetto più ampio »

MISSION

Numerose, complesse e urgenti… così possiamo definire le questioni sociali nelle quali siamo immersi quotidianamente e che riempiono la vita sfuggendo, spesso, al nostro controllo. Fare la differenza, però, è possibile. In che modo? Innanzitutto cambiando l’approccio a questi problemi che dovrà essere positivo, logico e creativo. Proprio quest’ultima, nella società tecnologicamente evoluta nella quale viviamo, risulta essere la soluzione. La creatività unita all’attivismo costituisce, infatti, un potente strumento di inquadramento e risoluzione dei problemi sociali. Emerge così l’esigenza della creazione di uno spazio dedicato all’informazione ed alla formazione di artisti ed attivisti creativi, finalizzato all’accrescimento della consapevolezza sociale. Vogliamo contribuire attivamente all’accettazione e diffusione della tecnologia attraverso percorsi educativi e media indipendenti, ripristinando la funzione sociale dell’arte come mezzo di espressione universale.

PROJECT

artivism® è uno spazio multimodale di apprendimento, innovazione e design che utilizza il potere dell’arte e dei media per accelerare lo sviluppo sostenibile. Vogliamo ​​​​​​​innescare cambiamenti sociali positivi attraverso la pratica creativa comunitaria (community-based art) con attività finalizzate alla creazione di un spazio artistico socialmente consapevole per ispirare l’azione e la nascita di una nuova coscienza globale. La piattaforma - progettata per condividere idee, mobilitare comunità locali, sviluppare skills creative e produrre opere socialmente rilevanti - è dedicata ad artisti ed attivisti creativi; movimenti sociali, comunità e culture di resistenza.

IMPACT

Il contributo di artivism® alla comunità sarà misurabile in base al numero di opere socialmente consapevoli sviluppate e diffuse al pubblico attraverso canali multimediali e manifestazioni di rilevanza locale, nazionale ed internazionale. Il modello di innovazione proposto, si articola in tre macro aree: arte dei sensi, instructional design e attivismo creativo. In ognuna di queste aree abbiamo progetti con un significativo impatto socio-economico e culturale. L’impatto sociale, indissolubilmente legato al design applicato ai media e alle nuove tecnologie digitali, vuole essere esplicato come artivismo: arte socialmente consapevole. Le attività artistiche e filantropiche di artivism® creano vantaggi di forte impatto sociale rispetto ai prodotti/servizi erogati dalle organizzazioni già esistenti in quanto questi risultano essere inaccessibili, inesplorati o frammentati.

GOALS

Lo sviluppo, la creazione, la produzione, la diffusione e la conservazione di beni e servizi che incarnano espressioni culturali, artistiche o altre espressioni creative, nonché funzioni correlate come l’istruzione sono i settori più colpiti dalla crisi attuale, per questo artivism® analizza e seleziona i bisogni, le metodologie e le tecnologie più avanzate per massimizzare l'esperienza di apprendimento delle discipline artistiche, il prototyping di opere multimediali e il trasferimento delle conoscenze attraverso la condivisione di saperi culturali e sociali. Di seguito, un elenco esemplificativo e non esaustivo, degli obiettivi che ci poniamo: 
  • Enfatizzare la progettazione in rete per favorire l’ecosostenibilità culturale. 
  • Incoraggiare la condivisione di idee, skills e tools nei progetti creativi. 
  • Favorire l’apprendimento digitale con un approccio esponenziale. 
  • Ideare e sostenere progetti che diffondano un'etica del mondo libero. 
  • Incrementare l’accesso ai contenuti “Approved for Free Cultural Works”. 
  • Valorizzare il territorio, ottimizzare laboratori e spazi creativi multimodali.

INNOVATION

Start-up innovativa dal 27/01/2020
La società artivism.space srl è in possesso della qualifica di start-up innovativa costituita a norma dell’articolo 4 comma 10 bis del decreto legge 24 gennaio 2015, n.3. 

Marchio d’impresa dal 21/02/2020
La società artivism.space srl è in possesso dei diritti di copyright sul marchio d’impresa artivism® certificati da Ufficio Italiano Brevetti e Marchi - UIBM; Ufficio dell'Unione Europea per la Proprietà Intellettuale - EUIPO; Ufficio Mondiale per la Proprietà Intellettuale - WIPO.

Green Cloud Certified® dal 20/06/2020
La società artivism.space srl è risultata conforme ai criteri dello standard Green Cloud Certified® per i DataCenter a zero emissioni CO2 (alimentati direttamente da energia solare) ed ha ottenuto la certificazione dal Consorzio Onlus Green Cloud Consortium®, ente di certificazione accreditato Bioagricert. 

Brevetto per invenzione industriale dal 11/06/2021
La società artivism.space srl è in possesso di Brevetto per Invenzione sulla piattaforma artivism® certificato da Ufficio Italiano Brevetti e Marchi - UIBM.

FOUNDER CEO

Il socio unico, legale rappresentante e creative director di artivism® è il dott. Christian Cassella, in arte Chry. Diplomato al liceo classico e laureato in arti performative (Performing Arts & the Science of Performance) all’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” (facoltà di Lettere e Filosofia) con una tesi di ricerca in Studi europei, americani e inter-culturali (Lingua e Letteratura francese) su Arthur Rimbaud e le culture di resistenza (relatrice la prof. Paola Ricciulli). Specializzato in design e innovazione sociale presso Mediars – Centro Sperimentale di Media Interattivi per l’Arte e lo Spettacolo di Los Angeles, California (UCLA Master Teacher: C. Scott Hindell). Dal 2008 al 2012 ha diretto il collettivo artistico-situazionista “Deconstruction” e nel 2016 abbandona definitivamente il palcoscenico – dopo diverse collaborazioni con musicisti e band (songwriting advisor & production: Oliviero “Olly” Riva). Come cantautore punk indipendente ha pubblicato due singoli (“Broken Butterfly” e “Fiordi del Male”) che possono essere ascoltati gratuitamente online. Dal 2013 è co-coordinatore nazionale del TZM – The Zeitgeist Movement, organizzazione mondiale che promuove una transizione sostenibile dall’attuale società a un Modello Economico Basato sulle Risorse e sulle Leggi Naturali (NL/RBE – ispirato dalle opere di Peter Joseph e Jacque Fresco); da qui seguono collaborazioni autoriali con Silvano Agosti, Jacopo Fo e Mauro Scardovelli. Dal 2017 collabora come consulente creativo per il CRM – Centro Ricerche Musicali (con il M°  Michelangelo Lupone e Laura Bianchini) nell’ambito della manifestazione internazionale di arte scienza e cultura contemporanea “ArteScienza”. Dal 2019 è contributor per Visionari ETS APS, associazione no-profit che promuove l’utilizzo responsabile di scienza e tecnologia per il miglioramento della società (fondatore il futurist Federico Pistono). Dal 2020 è referente (e fondatore) del Fuoco “Arte e Attivismo Creativo” all’interno della rete R2020 (ideata da Sara Cunial e Davide Barillari) per la difesa dei diritti fondamentali dei cittadini e per la salvaguardia della Costituzione, il cui valore è stato fortemente ridimensionato nei diversi provvedimenti governativi emanati in relazione all’emergenza Covid-19.

artivism®