L'artivismo nella letteratura mondiale del XXI secolo

Il termine artivismo, acronimo formato dalla combinazione delle parole "arte" e "attivismo", ha origini remote, ma è solo negli ultimi anni che questa parola, apparentemente impronunciabile, è diventata di uso comune in tutto il mondo. In questa nuova rubrica, ci concentreremo sull'uso del termine nella produzione letteraria mondiale, esplorando l'origine, la storia e l'evoluzione del concetto di artivismo attraverso saggi e altri scritti pubblicati a partire dal XXI secolo.

Dal 2001 ad oggi, molti autori hanno esplorato l'artvismo da diverse prospettive, fornendo molteplici interpretazioni e analisi su una vasta gamma di temi. Alcuni si sono dedicati al concetto di arte come strumento di resistenza e rivoluzione, mentre altri hanno approfondito il modo in cui l'arte può essere utilizzata per costruire comunità e promuovere l'empowerment. Ci sono anche libri che si concentrano sull'impatto dell'artivismo sulla società e sulla cultura, e su come questa nuova forma d'arte politica è in grado di riorientare il modo in cui le persone stanno al mondo.

Cominciamo dunque ad approfondire in ordine cronologico come scrittori, artisti, critici e pensatori del XXI secolo hanno interpretato e analizzato l'artivismo attraverso la letteratura.

Il libro della settimana è "Net.Art 2.0: Neue Materialien Zur Netzkunst / New Materials Towards Net Art" di Tilman Baumgärtel.

« Se si prendono due oggetti normali, come queste sedie su cui siamo seduti, e li si mette insieme, si crea arte. Se si prendono due dipinti di queste sedie e li si mette insieme, si crea un'altra cosa che si potrebbe chiamare meta-arte o anti-arte. In rete è la stessa cosa. Ciò che ci interessa non è la creazione di arte, ma la discussione e la sovversione dell'arte. Forse si potrebbe chiamare "artivismo"? »
0100101110101101.0RG

Net.Art 2.0 è un libro di riferimento per gli studiosi e gli appassionati di net-art. Pubblicato nel 2001, il libro documenta gli sviluppi della net-art attraverso interviste ad artisti chiave dell'arte dei media digitali. Il libro è strutturato in modo tematico e include conversazioni con artisti come Julia Scher, Peter Halley, Blank & Jeron, Jodi, etoy e Lisa Jevbratt, che alla fine del ventesimo secolo hanno creato progetti significativi utilizzando Internet. Il testo è integrato da un'appendice e da un saggio dell'autore che esplora le specificità della net art e il suo posto nel discorso artistico contemporaneo. Il libro contiene oltre 130 immagini di opere basate sulla rete.

Vuoi conoscere altri libri come questo? Leggi la nostra nuova serie ribelle! Iscriviti ora per accedere a contenuti esclusivi e scoprire tutta la bibliografia sull'artivismo. Non dimenticare di condividere l'articolo sui tuoi social network per aiutarci a diffondere il messaggio. La crew ribelle di artivism ti aspetta!

Contenuto riservato agli abbonati.


Commenti

artivism | nuovi video da YouTube

#artivism | post recenti da Twitter

#artivism | post recenti da Instagram

artivism | ultime notizie dal mondo

Arte Politica, Arte della Protesta, Arte Ribelle, Attivismo Artistico e Attivismo Creativo | Collettivi, Movimenti, Avanguardie, Culture di resistenza e Controculture.

artivismo | nuovi video da YouTube

#artivismo | post recenti da Twitter

#artivismo | post recenti da Instagram