Festival ArteScienza Ecoforme | Concerti e installazioni

Conflitti e solidarietà dell’espressione creativa

Concerti, video musicali d’autore, installazioni sonore, improvvisi di musica, teatro e danza, workshop, incontri, proiezioni di film. 

La nuova edizione del Festival ArteScienza “ECOFORME. Conflitti e solidarietà dell’espressione creativa ideato fin dalla prima edizione nel 1993 dal Centro Ricerche Musicali, e in programma dal 9 al 19 luglio (con un ultimo concerto a ottobre), animerà ancora una volta gli spazi del Goethe-Institut, partner privilegiato del CRM, portando nella capitale le più innovative e originali ricerche artistiche. L’impiego di tecnologie inusuali e avanzate stimolerà un dialogo serrato fra arte e scienza e sul rapporto uomo-natura, prendendo spunto dal pensiero del musicista e compositore polacco Krzysztof Penderecki (1933-2020). Protagonista insieme agli artisti sarà il pubblico, soprattutto quello più giovane, che avrà l’occasione di vivere il festival come un laboratorio creativo aperto, interagendo attivamente con l’opera d’arte e i suoi interpreti.

L’attenzione sarà dunque incentrata sul rapporto, tanto suggestivo quanto attuale, uomo-natura come visione di un equilibrio necessario ma anche denuncia di un percorso oggi a volte purtroppo distruttivo. Una edizione, quella del 2022, che chiude anche il triennio che ArteScienza ha dedicato al fenomeno dell’Accelerazione | Decelerazione, una riflessione attraverso l’arte sulla nostra società, incline al cambiamento e al movimento continuo.

Concerto / Installazione del Festival ArteScienza 2022

Contrasti
Giulio Colangelo Bagatelle électronique, 2’
Rocio Cano Valiño Astérion, 8’22”
Kyle Vanderburg Blueprints of Eternity, 10’
Cesare Saldicco Still Life, 10’

© M. Carroccia

Composti
Francesco Altieri Momenti Di Respiro, 10’22”
Federico Costanza Nitido, 10’30”
François Buffet Anabasis, 11’20”

© CRM Archives

Virtualis
Opere acusmatiche 
David Q. Nguyen Adumbrations, 11’30”
Alex Buck Screaming Trees, 8’06”
Leah Reid Reverie, 10’30”

© CRM Archives

Contrazioni
Nikos Stavropoulos Claustro, 07’52”
Mauro Diciocia Amusia Crescendo Ii, 7’22”
Panayioyis Kokoras, Mariam Gviniashvili, Juan Carlo Vasquez, Martyna Kosecka, Erik Nyströminstead Cecia Project, 7’34” (Coordinamento Kosmas Giannoutakis; Algoritmi Di Machine Learning Artemi - Maria Gioti)
Marin Escande Зона, 9’22”

© M. Iacobucci

Metal Drops
Opere acusmatiche 
Daniele Ghisi Ici (En Écho), 13’14 (Vers. Stereo)
Natasha Barrett Growth, 6’
Vincent-Raphaël Carinola Tombeau, 9’02

© P. Barbosa

Flessibili
Opere acusmatiche 
Carlo Laurenzi Elliptique #1, 15’ (Prima Assoluta)
Sofia Avramidou, Oren Boneh Caves, 8’14''
Jose’ Miguel Fernandez Fond diffus, 10’
Jiayi Wu Salzwasser, 3'46''

© ArteScienza 2022

Reti
Opere acusmatiche 
Marie-Jeanne Wyckmans Paysages, 7’48''
Sibylle Pomorin Raumklang 1 Und 2, 4'59''
Hiromi Ishii Shinra, 8’03''
Dorothee Schabert Acque Alterate, 8'

© M. Iacobucci

Aumentazioni
Opere acusmatiche di Annette Vande Gorne 
dal ciclo HAIKU (prima italiana) 
Jour de l’an 1/2: Feux d’artifice (d’après Debussy), 4’39 (2020)
Printemps: Jeux d’oiseaux; Jeux d’eau; Jeux d’enfants, 8’02 (2016)
Eté: Jeux d’insectes lancinants; Songe d’un après-midi d’été; Voyage immobile; Danse folle des feux follets, 11’24 (2018-19)
Jour de l’an 2/2: Jour de fête, 5’56 (2020)

© CRM Archives

Concerti del Festival ArteScienza 2022

Concerto dell’Ensemble Ascolta

Improvvisazione, Intuizione, Esperimento
Cuore di metallo di Antonio Russo
Pea soup with instruments di Nicolas Collins

Tache
Concerto per strumenti, arpa eolia e live electronics

S4X In Duo
Improvvisi di Musica  

Concerto del Quartetto Saxatile

Connecting
Performance del trio Abdelnour

Concerto di Eko Ensemble

Emiter
Electronic live set and video 
a cura di Marcin Dymiter


Metafonie
Improvvisi di Musica
a cura di Alice Cortegiani clarinetti

Energia Musica Energia
Intuitive Music
Duo Stockhausen - Bouman

Commenti